Compleanno

Strada,
lunga 365 giorni all'anno piena di ostacoli e momenti anche difficili e di gioia,
Il passato,
che fa posto all'anno nuovo, 
come un battito d'ali.

Età,
che avanza lentamente,
come un fiume,
che sfocia,
nel mare,
dei miei occhi,
che maturano piano....piano e si fanno grandi,
di esperienza e speranza.

Candele,
che si accendono una ad una sotto il cielo,
di stelle,
che gridano tanti auguri.

Amicizia
Il piacere,
di avere tesoro,
immenso,
che anche se lontano o vicino ti entra nel cuore e non puoi farne a meno,
Un dolce,
abbraccio,
di una persona cara,
che nei momenti bui,
della vita ti tira su, 
di morale.
Una stella,
che brilla su nel cielo,
che ricorda il dolce viso,
di te amicizia mia,
che sei un soffio di vento,
che spazza via la tristezza dentro me.

Notte

Un piccolo,
passaggio,
dal tramonto della sera alle tenebre oscure,
che oscurano il cielo,
che si illumina,
di stelle,
come fiume,
accarezzando i miei occhi nel vento.
Le braccia,
di morfeo,
si espandono e mi abbracciano,
in un dolce sogno.
Ore,
infinite,
che non passano mai,
dove il silenzio fa da padrone,
mentre le campane,
di una chiesa suonano
augurando la buonanotte e il sogni d'oro.

Piove

Piove,

su me,

piove,

sulla gente,

piove,

sulle auto e sulle strade,

come follia,

di cielo.

Tempesta,

che si scatena,

dentro me,

come fuoco,

che si spegne all'appoggiarsi,

dell'acqua.

Noia,

che non passa in un battito,

di attimo e il silenzio,

 la fa da padrone.

Capodanno

Alba,

di un nuovo anno,

che arriva piano...piano,

fuochi,

artificiali,

sembrano bombe,

da guerra,

che rovinano il capodanno e la vità,

della gente e degli animali spaventati dai botti.

Inquinamento, 

che si fonde,

nell'ambiente,

come polveri sottili.

Televisioni,

festose,

che contano alla rovescia e fanno buon anno nuovo a tutti o buon 2014,

mentre gli ospedali e veterinari sono pieni,

di lavoro.

Questo è capodanno o inizio di una nuova guerra? 

Uno si domanda e risposta non ha.

 

Nonna

Nonna,

Che sei diventata,

Un angelo,

In una notte,

Di fine agosto,

Lasciandomi qui,

Piccola e sola senza,

Di te,

Spirando un ultimo fiato prima,

Di andartene,

In volo.

Battito,

Di cuore spento lì,

Su un letto,

Dove ogni tanto dormivo insieme a te,

Che mi accarezzavi volendomi tanto bene.

Anima,

Che vola,

Nel cielo,

Invisibile,

Ma che é sempre vicina a me,

Nei miei ricordi,

Che giaciono,

Dentro me.

Nonna,

Che guardava lo specchio,

Che stava in un armadio quel settembre del 97,

Dicendomi,

Che cerano dei bambini dentro,

Che correvano spaventati,

Dal terremoto,

E io ,

che le dicevo stai tranquilla

sei in Lombardia

con me.

Sono

Sono,

l'aria,

che sfiora il tuo cuore,

Sono,

la bandiera,

che viene mossa dal mio amore,

Sono,

il vestito,

che indossi in ogni momento,

della giornata,

Sono,

il tenero abbraccio tra le coperte,

del tuo soffice letto,

dove tu riposi,

Sono,

lo specchio,

dove tu ti specchi ogni mattina,

Sono, 

il tuo pensiero,

nella mente e nel cuore,

Sono,

il mare,

dove tu navighi inseguendo,

la tua passione,

Sono,

la terra,

dove tu cammini,

come un ombra,

che ti segue lentamente sfiorandoti appena,

Sono,

il tutto per te.

 

Tu per me

Tu per me sei,

la luce,

che illumina,

il mio cuore,

nel buio,

della tristezza

 

sei,

la bandiera,

che sventola,

nel vento,

dove io,

mi rinfresco,

nell'estate,

calda,

che sta arrivando

 

sei,

un dolce,

bacio,

che si scioglie tra le mie labbra,

morbide,

dove io Ti Amo.

Vita

 

Anima,

che nasce,

dal unione di due anime,

che si uniscono,

nel vento

 

Uccelli,

che volano,

nel cielo,

cercando un posto,

dove sostare,

nel tempo triste e cupo

 

Natura,

che dorme,

nel freddo inverno,

come fosserò senza anima e io,

che penso a te,

 dolce amore,

che sei lontano,

come una nave in fondo al mare.

Donne

Donne,

anime sempre in movimento,

che le trovi in mezzo a un vincolo,

di strada o paese a parlare dolcemente con la gente.

Donne,

mamme,

che portano i figli a giocare,

nei giardini sotto al sole.

Donne,

che girano per negozi a cercare qualcosa di buono o di bello,

come aquile sotto mentite spoglie,

volando tra il traffico,

delle auto.

Donne,

che profumano,

di mimose,

come la primavera,

che ritorna a far capolino tra i cieli,

che abbracciano il dolce viso,

di donna.

I tuoi occhi mare

 

I tuoi occhi mare,

onde,

ondeggianti,

nel vento,

dove io ti penso,

profumo,

di te,

nella sabbia,

dove io mi poso per scrivere,

nel tuo cuore la parola amore.

Un dolce pensare tra i tuoi occhi mare,

che si riflettono, 

su me gabbiano in riva al mare e un vento frizzantino mi fa scivolare un dolce bacio,

nelle labbra tue,

raggi del cuore,

che scaldono il mio io,

mentre uccelli si incamminano nel buio, 

di questo tramonto per un dolce dormire tra le nuvole,

dove ci sei tu,

che mi guardi brillando,

nel cielo sereno.

Poesia dedicata a mia cugina che si sposa a giugno

A te

 

A te,

che in questo bel giorno,

di fresca primavera ti sposi tra,

i fiori d'arancio,

che fioriscono,

nei tuoi occhi alla vista,

del tuo dolce amore in questa chiesa,

dove nasce vita nuova per voi.

 

Applausi te sposa e moglie e futura madre,

che diventerai accanto a tuo marito padre,

del frutto del vostro amore.

 

Dolci sogni,

nel viaggio più bello,

della vostra vita tanto sognata diventata realtà,

mentre la luna,

della sera vi abbraccia per donare a voi,

un dolce sorriso,

mentre un dolce bacio vi sfiorate sotto le stelle e "Cupido" vi lancia la freccia,

dell'Amore e vi fa da padrone e le campane suonano a festa nel vostro cuore, 

per un eterno amore fino alla fine di voi una sola anima e un solo cuore,

nel mare,

del sentimento.

 

 Pensiero

 

Pensiero,

scritto tra le stelle,

della notte,

un ricordo,

che mai sparirà,

parole messe lì a caso,

poesia,

di te.

 

Occhi,

pensanti,

mentre osservano,

scrutando ogni minimo dettaglio,

movimento,

di te per arrivare a me,

nella strada,

del cuore.

 

Note,

di musica,

di pianoforte,

che suonano,

dolci pensieri,

di un solo pensiero,

nel mare,

dei tuoi occhi,

emozioni,

dell'anima,

fioriscono,

come rose,

nel cuore tuo,

mi ami.

Apparenza di te

 

Apparenza di te,

dolce angelo,

caduto dal cielo,

come una stella,

che cade ad agosto

 

Vestito,

di bianco e con piume alate,

come fosserò dorate,

un'apparenza,

di te mai vista prima,

dove io,

 mi specchio dentro un angolo,

di cielo,

dove tu mi baci,

con la tua anima,

mare,

di apparenza,

dove io nuoto pensando a te,

mentre tu chissa dove sarai,

 in questo momento.

Temporale

 

Temporale,

rumore assordante,

di tuoni e lampi e pioggia,

che batte,

sulle finestre,

accompagnati,

dal vento.

Malinconia,

di te,

che mi batti,

nel cuore,

dove un tenero,

abbraccio,

di madre,

mi accarezza e il temporale va via col vento e torna,

il sereno.

Italia

Italia,

colorata d'azzurro,

come il mare,

di campioni,

che bagnano di sudore,

il campo verde sotto un cielo d'orato,

di stelle,

che brillano,

Bianca, 

come un velo,

di sposa,

che si colora,

rossa,

di passione,

di mondiali con il suo inno,

che ogni quattro anni si ripete e da più forza,

come colpo,

di cannone cantando vittoria.

Libertà
Libertà,
la voglia, 
di essere liberi,
di volare,
come aquile,
nel vento,
sotto questo,
cielo,
dove gli angeli,
ci guardano,
liberi,
nell'immensità,
di questo,
universo,
pieno,
di guerre,
dove un minimo,
scoppio,
di bombe ci fa chiudere,
gli occhi per sempre e ti ritrovi,
innocente,
in paradiso,
senza un motivo con le,
ali d'angelo senza sapere,
il perché,
lontano,
dai tuoi cari,
che tanto ami.
Desiderio,
che viene,
dal cuore e dalla mente,
che non finisce mai,
di vivere,
dentro,
di noi fino alla fine,
della nostra vita e che ci accompagna,
sempre in ogni momento,
come il suono,
di una campana,
di chiesa o di scuola o di una ditta,
che ti detta,
un lavoro o un dovere oppure un piacere,
ma soprattutto la libertà,
di essere vivo,
in questo mondo,
di gente cattiva e poco interessante,
che ti fa essere piccolo quando tu sei la cosa più grande,
che esista,
perché sei un angelo,
che è caduto in terra e si rialza,
con coraggio,
per fiorire dinuovo in questo,
campo di anime,
che nuotano per i propri,
sogni.

Molecole:

Molecole,
due mondi,
che si trovano,
in un unico,
universo,
diamanti,
che luccicano,
in questo,
mare,
di occhi,
che si guardano,
innamorati,
mentre gli altri sono fermi,
nei loro,
sogni e noi due molecole,
voliamo,
nel manto,
di questo cielo,
che splende,
di stelle accanto a noi,
come se fosse uno specchio,
d'acqua,
che ci bagna d'amore,
sostanza,
di cuori,
che battono,
sentimento,
nei nostri occhi e noi,
due molecole ci uniamo sempre più per non lasciarci mai.

Poesia scritta da me dedicata a mio zio Mario Fratello di mio padre per i suoi 60 anni compiuti il 29 aprile 2015

60 anni

60 anni,
che traguardo zio e ora ci sei arrivato e sei anche,
un pensionato,
tra sessanta,
primavere,
che ora hai,
come un tocco,
d'ali.

60 anni,
che numerone,
che hai,
di età, 
che sono secoli,
di vita,
passati tra lavoro e vita privata e ti augurò altri anni ancora qui tra noi,
perché sei quel valore in più,
che tutti vorremmo,
che sei.

E' PER TE CHE SEI:


E' per te che sei,

i battiti,

del cuore,

che viaggiano,

veloci,

come un treno,

che sfreccia,

sui, 

binari,

di una stazione,

dove te, 

sei l'unica,

ragione,

per vivere,

in questo,

mondo,

pieno,

di ostacoli,

da superare e io,

vorrei superarli insieme,

a te.

E' per te che sei,

 il mio,

respiro,

di ogni,

momento,

della mia,

giornata,

che inizia,

dal mattino fino a tarda notte,

dove un solo,

pensiero,

di te,

mi rasserena,

i momenti,

di tristezza,

quando fuori,

dalla finestra la pioggia fa,

da padrone a quelle,

giornate,

buie,

senza,

te.

E' per te che sei,

tutta la mia,

vita,

che si compone piano...piano,

in queste, 

note,

melodiche,

che suona,

un angelo,

con la sua,

arpa,

come se fosse questa,

canzone,

frecce,

d'amore,

per te,

piccola anima,

in questo,

mare,

di stelle,

di questo,

cielo,

che stellato,

di stelle stasera,

non è.

Vita:

 

Vita,

troppo,

breve,

per viverla,

tutta,

in questo,

paese,

di gioie e serenità,

come tutti vorremmo,

ma la vita,

ci costringe,

alle pene,

attraverso,

le tragedie,

che avvolte non sono,

greche,

come avvolte,

si dice,

ma italiane,

che succedono,

sempre,

per renderci,

tristi anche senza,

un perché,

portandoci via,

le persone,

care all'improvviso senza,

un motivo.

Vita,

che nasce,

dal sedere,

di una donna,

come un,

piccolo,

esserino,

di essere,

umano,

che pesa,

poco,

ma ha una,

dolcezza,

incredibile,

che non si può,

descrivere,

infinita,

come i suoi,

occhi,

aperti,

parlano,

senza dire,

ti voglio bene, 

perché tu già sai,

che sei,

viva,

per sempre,

di questo,

essere umano,

appena nato,

che vive grazie,

a te giorno dopo giorno e mai,

si scorderà,

di chi gli ha donato,

un dono cosi, 

immenso,

come è immenso,

questo mare,

di lacrime,

di gioia e felicità,

di una,

donna,

diventata,

mamma,

che tiene,

vicino a se,

il suo caro,

bambino/a,

diamante,

per sempre,

nei suoi, 

occhi,

che brilla,

di cuori,

d'amore,

dove un bravo,

uomo,

diventato,

padre,

bacia,

i suoi,

gioielli,

come un,

orefice,

che ha,

lavorato,

la sua,

pietra,

per farci,

un grande,

dono.

 

Piove:

Piove,

sulla Città,

di Gorla Maggiore tra,

boschi e macchine,

che passano,

lente,

nelle strade,

bagnate e scivolose,

fatte,

di asfalto,

grigio,

come questa,

giornata,

nuvolosa e triste,

che da, 

nostalgia.


Piove,

sulle,

case,

che vecchie,

di vernice e sporche,

di bisogni,

di uccelli,

si rovinano ancora,

di più.


Piove,

sull'erba,

dove i,

coniglietti,

 appena nati,

camminano,

saltando qua e la facendo sempre,

attenzione a gatti e cacciatori,

per non finire,

morti,

angeli,

nel paradiso,

degli,

 animali.

Io sono:


Io sono,

la luce,

che accende,

i tuoi,

occhi,

nella strada,

buia senza,

luci,

dove io sono,

la stella,

che si,

posa su te,

brillando,

come diamante,

nella notte.


Io sono,

l'aria,

che tu,

respiri e sospiri,

mentre mi pensi,

nel tuo,

letto,

dove dormi,

di una dormita,

leggera.


Io sono,

la farfalla,

che ti vola,

dentro casa,

che ti guarda,

mentre dormi e ti,

sospira un pensiero tra mille,

sogni,

di me,

che farai,

in questa notte,

di note,

di pianoforte,

che suonano,

dei musicisti,

sotto la tua,

finestra,

serenata dedicata a te...


Gelato:

Gelato,

dolce e fresco,

sapore d'estate,

che sa,

di primavera inoltrata,

di gusti vari,

come caffè,

choccolata,

fragole,

panna e fior di latte ecc,

che danno,

allegria alla, 

tua giornata,

cosi trascurata e calda,

del caldo sole,

che picchia su te e le case e tutto ciò,

che trova,

nella sua strada.


Gelato,

ghiaccio,

fatto,

d'acqua pura,

dove tu,

 ti,

rinfreschi,

nelle giornate,

di tanto,

sudore,

come se fossi dentro,

un surgelatore,

dove il gelato,

sei tu.

Svegla:

Sveglia,

che sul comodino,

suona,

al mattino,

che anche se piove o c'è il sole,

suona, 

al verso, 

del gallo e rompe,

le scatole,

come, 

le campane,

di chiesa,

quando vorresti,

continuare a sognare.


Sveglia,

il suono,

di speranza,

come un prato,

verde pieno,

di fiori,

dove tu,

ti posi,

guardando,

il cielo,

sereno,

come i tuoi,

occhi,

in questo,

giorno,

di fresca,

primavera,

dove,

le arance,

donano, 

un sapore d'arancio.

Salve a tutti quelli che navigano in questo sito,

questo sito è un sito libero di poesie dove tutti compresa la sottoscritta può inserire le poesie e postare quelle degli altri.

poi piano piano aggiungerò anche altri contenuti in altre pagine.

 

 

beruby.com - Risparmia acquistando online
motori ricerca
© Copyright 2058, Example Corporation